Le rappresentazioni del cosmo
9 luglio 2017
Cioccolato sì o no? Le doti nascoste del cioccolato
14 luglio 2017
Show all

Cristalli: le pietre del benessere

Le sottili vibrazioni dal profondo della Terra

Viaggiare nel mondo dei cristalli vuol dire ascoltare il proprio cuore. Le vibrazioni sottili delle strutture cristalline hanno qualità precise e possono aiutare la consapevolezza interiore. Nelle profondità della Terra i flussi di magma contenuti in enormi crogioli alimentati dal calore interno si solidificano e nell’arco di milioni di anni creano una materia distillata, pura, raffinata: i cristalli.
L’uomo è sempre stato attratto dal mondo dei cristalli, infatti, troviamo il loro uso in popoli antichi come i Caldei, gli Incas, i Maya e i Cinesi. L’origine dell’uso dell’energia dei cristalli per la salute dell’uomo è antichissima e trova riscontri in tradizioni e documenti di tutto il pianeta.
L’uso del potere dei cristalli richiede di entrare in sintonia con le loro vibrazioni. Non bisogna però fraintendere la cristalloterapia, o meglio non cadere nel metodo di giudizio della medicina occidentale. La cristalloterapia considera l’uomo nella sua totalità e soprattutto pensa al suo benessere su tutti i livelli (corpo/mente/spirito). Utilizzare i cristalli per ricevere le loro vibrazioni benefiche non vuol dire scegliere la pietra per il mal di testa o il mal di schiena. I cristalli vanno molto più lontano all’interno dei nostri corpi sottili, armonizzano e facilitano il nostro percorso se ci sintonizziamo con loro. Cristalloterapia non vuol dir ripetere a memoria delle nozioni.
 La cristalloterapia è una tecnica di cura complementare, che non ha nulla a che fare con la magia o cose simili: come avviene sempre, anche nella medicina ufficiale, se non volete Guarire, non c’è nulla che lo fa per voi.
Secondo i principi della cristalloterapia, le pietre e i cristalli, dotati di un’energia naturale, posti in un ambiente trasformano l’energia negativa in positiva, mettendo in circolo vibrazioni benefiche costanti. Possono curare in questo modo la casa, proteggendo l’ambiente in cui si vive e aiutando così le persone a superare le difficoltà quotidiane. Pietre e cristalli, quindi, non solo da indossare perché “belli”, ma anche da portare in tasca per vincere lo stress, da mettere sotto il cuscino per combattere l’insonnia, da posizionare in strategici luoghi della casa per proteggere l’ambiente. Da tenere in mano per meditare o per concentrarsi; da appoggiare vicino alle piante del giardino per farle crescere rigogliose; da portare al collo per proteggersi dalle negatività.
Non è importante la grandezza, la lucentezza o il taglio della pietra; anzi, si preferisce il cristallo o la pietra grezzi perché mantengono la “naturale” energia. Ma come possono i cristalli aiutarci con la loro energia positiva? L’uomo assorbe ed entra in risonanza con l’energia dai cristalli attraverso il corpo sottile ed eterico, quindi attraverso l’Aura e i centri di forza (Chakra) assimila la vibrazione dei cristalli, equilibrando così il naturale equilibrio energetico e psicofisico.
Per scegliere la pietra adatta a voi fatevi trasportare dal cuore e non dalla razionalità. In questo modo sceglierete la pietra che vi fa da specchio in quel momento, quindi entrerete in contatto con il mondo cristallino e di conseguenza anche con il mondo cristallino dentro ognuno di Noi. Usando la razionalità o le descrizioni dei tanti libri presenti (senza nulla togliere) assaggerete solo lo strato superficiale della “torta cristallina” e potreste perdere la parte più buona. Se siamo noi a scegliere o la pietra non lo possiamo sapere ora, ma quello che è certo che chi sceglie col cuore non sbaglia mai.

 

2 Comments

  1. Patrizia ha detto:

    Interessante … dove posso saperne di più?

    • Roberto ha detto:

      Ciao. In libreria trovi molti libri sull’argomento. Ad esempio: La guarigione con i cristalli di Katrina Raphaell è interessante e molto New age. Per i trattamenti molte persone li usano. In particolare io faccio un trattamento per equilibrare il nostro sistema energetico e il sistema nervosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *